giovedì 22 marzo 2012

Un rimedio ayurvedico per le articolazioni: il latte d'oro.



Vi posto una ricetta ayurvedica che mi ha dato la mia insegnante di yoga per preparare il mio corpo ad affrontare un’intera giornata nel mezzo loto. Si tratta di una ricetta classica di guarigione per le articolazioni (ginocchia e fianchi in particolare).

L’ingrediente fondamentale è la curcuma, che oltre ad essere notoriamente consigliata per il benessere gastrointestinale, è molto efficace per aiutare le nostre “giunture” ad essere elastiche e flessibili.  Questa spezia quasi sconosciuta in occidente è chiamata “il curatore dell'interno„ in Ayurveda. È un purificatore del sangue, famoso anche per la proprietà benefiche per gli organi riproduttivi femminili e nella prevenzione dei tumori.

Ingredienti:
  • Curcuma 1/8 cucchiaino
  • Acqua ¼ tazza
  • Latte (soia o mucca) 250 ml
  • Olio (mandorle o girasole) 2 cucchiai
  • miele a piacere
Preparazione: 
Bollire la curcuma in acqua fino a formare una pasta spessa. Nel frattempo portare ad ebollizione il latte con l'olio. Appena bolle togliere dal fuoco e aggiungere la curcuma, mescolare e dolcificare a piacere.
È possibile conservare la pasta di curcuma fino a 40 giorni in frigorifero.





Pare che il sapore sia decisamente piacevole, quindi tutti ai fornelli per sperimentare questa ricetta. In natura ci sostanze benefiche ormai dimenticate, curiamoci con il cibo!

Nessun commento:

Posta un commento